Ops, riecco il Gruppo di Azione Costiera

0
205

Entro il 31 agosto c’è da riprogrammare, se se ne ha voglia, una nuova stagione del GAC, o meglio il FLAG.

Per i pescatori, infatti, si presentano nuove occasioni«Ai Partecipanti al G.A.C. Isole del Golfo di Napoli (FEP 2007 – 2014) Oggetto: Programma Operativo FEAMP 2014/2020. Decreto Dirigenziale n. 129 del 02/08/2016. Approvazione Avviso Pubblico per la selezione dei gruppi di azione locale nel settore della pesca (FLAG) e delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD) e relativi allegati. Convocazione riunione decisoria per il giorno 24 agosto ’16 alle ore 10.30»

Inizia così la convocazione firmata da Giosi Ferrandino e Silvano Arcamone «Visto il Decreto Dirigenziale n. 129 del 02/08/2016 avente ad oggetto “Approvazione Avviso Pubblico per la selezione dei gruppi di azione locale nel settore della pesca (FLAG) e delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD) e relativi allegati”; Considerato che il Programma Operativo FEAMP 2014-2020 approvato con Decisione della Commissione C(2015) 8452 Fl del 25 novembre 2015, prevede l’attivazione dello strumento di sviluppo locale di tipo partecipativo (di seguito CLLD – Community Led Local Development) previsto dagli artt. 32-35 del Reg. (UE) n. 1303/2013 e 60-63 del Reg. (UE) n. 508/2014; che oggetto dell’avviso regionale di cui all’oggetto è la selezione delle candidature alle strategie CLLD ai sensi dell’art 33 Reg. (UE) n.1303/2013 e dell’art.60 del Reg. (UE) n.5O8/2014, nonché l’erogazione del sostegno preparatorio; che mediante il CLLD si intendono sostenere le strategie di sviluppo locale attraverso il coinvolgimento e la partecipazione attiva del partenariato locale pubblico e privato, la programmazione dal basso, la progettazione integrata territoriale e l’integrazione multisettoriale degli interventi e la messa in rete dei partenariati locali; che l’Avviso Pubblico di cui trattasi detta le nuove procedure per attivare una strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo che passi attraverso i GAL presenti sul territorio, o in caso di assenza di GAL presenti sul territorio di riferimento o nel caso in cui non vengano rispettati i requisiti di cui ai punti 2.2 e 2.3 del citato Avviso, tale strategia dovrà essere attivata dai FLAG (ex GAC) che dovranno costituirsi mediante una propria struttura di gestione che dovrà essere realizzata secondo una delle forme previste dal Codice Civile; Ritenuto che il Comune d’Ischia, nella qualità di legale rappresentante del GAC Isola del Golfo, debba farsi portatore presso i Soci del medesimo GAC delle novità introdotte dal il Programma Operativo FEAMP 2014-2020 e dal Decreto Dirigenziale Regionale n. 129 del 02/08/2016 affinché gli stessi soci possano valutare e decidere le iniziative da intraprendere sul tema in oggetto entro il 30 agosto, termine ultimo perla presentazione della domanda per la selezione di una strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo alla Regione Campania; per tutto quanto sopra SI CONVOCA per il giorno 24 agosto 2016 alle ore 10,30 lo la Sala Consiliare del Comune di Ischia alla via Iasolino n. 1, una riunione tra i partecipanti al GAC Isole del Golfo di Napoli (FEP 2007- 2014) al fine di valutare le opportunità di carattere strategico per la partecipazione all’Avviso Pubblico della Regione Campania di cui all’oggetto con scadenza 30 agosto ’16, che ad ogni buon conto s’invita sin d’ora ad esaminare.»

Una ripartenza e una nuova occasione per il mondo della pesca che, questa volta, si speri non abbia la stessa fine ingloriosa dell’esperienza GAC. Un’esperienza che è servita ben poco. Davvero poco.

LEAVE A REPLY