Tantissimi gli appassionati di Vela che hanno aderito all’iniziativa a cui si aggiungono anche alcuni porti turistici del gruppo “Marinedi” guidato dall’ing. Renato Marconi, sempre molto attento alle campagne di sensibilizzazioni sociale.

0
55

Procida – La sensibilizzazione sul tema della violenza di genere è fondamentale, ma prima ancora lo è per una questione di rispetto dei diritti della persona.

In particolare, le donne devono saper riconoscere le forme di violenza, trovare il coraggio di parlarne, sapere che possono trovare sostegno.

È questo lo scopo della call to action alla condivisione introdotta dall’Associazione 10.000 Vele di Solidarietà.  Tantissimi gli appassionati di Vela che hanno aderito all’iniziativa a cui si aggiungono anche alcuni porti turistici del gruppo “Marinedi” guidato dall’ing. Renato Marconi, sempre molto attento alle campagne di sensibilizzazioni sociale.

L’iniziativa come dicevamo è promossa dalla Associazione di Promozione Sociale “10000 Vele di Solidarietà”, che si attiva per così dire, quando individua un tema. Ad esempio, nel 2011 ha raccolto fondi in favore degli alluvionati dello spezzino e 5 terre e, grazie alle donazioni raccolte, ha acquistato e donato 2 pulmini per il trasporto dei disabili, mentre nel 2017 ha raccolto fondi per i terremotati di Amatrice. Il tema del 2021 è la violenza contro le donne. Questa volta il progetto non prevede una raccolta di fondi. La partecipazione è gratuita.

IL TEMA 2021: LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE – È un appello a tutte le donne e agli uomini di buona volontà ad attivarsi per dire un NO forte e definitivo alla violenza di genere e in particolare contro le donne. Questo tema riempie quotidianamente e in modo sempre più preoccupante le pagine dei giornali, ma scuote anche le coscienze e ingenera vergogna e orrore in qualsiasi persona di buon senso.

L’INIZIATIVA: “10000 VELE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. CAMBIAMO ROTTA INSIEME” – Vogliamo attivare l’intero mondo della Vela italiana in un flash mob per esprimere un tangibile e concreto sostegno alla lotta contro la violenza di genere ed in particolare sulle donne. Un cambio di rotta deciso che dobbiamo fare tutti assieme, donne e uomini, senza schieramenti di parte, pregiudizi o pensieri divisivi. Come in un buon equipaggio, ognuno con le proprie caratteristiche, lavoriamo insieme all’unisono per il raggiungimento di un risultato comune.

Il mondo della Vela, nelle sue incredibili varianti e peculiarità, ha imparato da tempo a considerare la parità di genere come un fatto assodato. A noi piace dire e pensare che in barca non ci sia differenza di genere, di età, di classe. Abbiamo questa fortuna e da brave marinaie e marinai crediamo che la fortuna debba essere condivisa.

SAVE THE DATE: DOMENICA 4 LUGLIO 2021, METTIAMO UN NASTRO ROSSO SU TUTTE LE BARCHE – Domenica 4 luglio invitiamo tutti coloro i quali possiedono una barca o possono procurarsene una ad uscire e ad issare un lungo nastro rosso sui loro alberi quale segno distintivo e di appartenenza a questa grande, speriamo enorme, flotta solidale.

8000 KM DI SOLIDARIETA’ – Insieme proviamo a stendere un simbolico, lunghissimo nastro rosso lungo tutti gli 8000 chilometri di coste e laghi del nostro paese.

LA VELA E’ MAESTRA DI VITA E PUO’ DARE TANTO – La speranza è che questa iniziativa non rimanga fine a sé stessa ma rappresenti, invece, un primo avvicinamento tra un mondo che può dare tanto, quello della vela, ad un mondo al quale è stato tolto tanto se non tutto, quello delle vittime della violenza.  Crediamo fermamente che la vela possa dare moltissimo in questo senso!

LEAVE A REPLY